Spollonatrice Orizzontale

Modello Rotofill a flagelli utilizzata prevalentemente per la viticoltura, ma utile anche per altri impieghi di colture. La Rotofil ha il compito di eliminare i polloni nascenti sui gambi delle piante in genere. L'operazione permette, con ottimo risultato, anche di asportare le erbe infestanti lungo il filare, tra pianta e pianta, senza danneggiare i tralci con il frutto. La macchina è predisposta per I'attacco universale a tre punti del sollevatore posteriore.

 

 



L'asse del rullo spollonante è concepito obliquo rispetto al filare, in modo da allargare il campo d'azione sul terreno erboso e nello stesso tempo rendere più delicata I'operazione di spollonatura.

La spollonatrice è dotata di due comandi idraulici, uno per la regolazione dell'altezza di lavoro del rullo

a flagelli, I'altro per lo spostamento laterale (0,25 m circa) del gruppo spollonante.

E' dotata inoltre di carter "regolabile" (a richiesta idraulicamente) che vincola l'estensione dei flagelli pe la vite allevata a guyot.

 

La sostituzione dei flagelli è rapida.


Spollonatrice Chimica

Quest'attrezzatura è stata studiata per I'asporto totale dei polloni situati alla base della vite e del fusto. operando al di sotto del capo a frutto. su allevamenti a spalliera. Questo compito viene svolto mediante la distribuzione controllata di un liquido. Attraverso un apposito apparato che "abbraccia" la pianta, contenente una soluzione chimica dissecante generalmente a base di glufosinate ammonico.
II medesimo apparecchio può essere utilizzato anche per effettuare il diserbo chimico delle erbacce infestanti tra le piante. Questo liquido viene miscelato con acqua ed inserito in un apposito contenitore posto sul sollevatore del trattore (botte/cisterna con pompa - formita a richiesta di varie dimensioni) ed in seguito distribuito tramite uno speciale apparato scavallante (tunnel) formando un'avvolgente camera irroratrice localizzata. tutelando la zona circostante.

 

L'operazione di "spollonatura chimica" genera elevati vantaggi economici in quanto mediamente, si raggiunge una produttività di c.ca 1h/ha (25-30h/ha operando manualmente).

Questo metodo non genera ferite sul ceppo, come sovente succede con l'utilizzo di alcune macchine dedite alla spollonatura meccanica, preservando la pianta da malattie del legno o da altra patologie.

Le varie regolazioni quali, larghezza, altezza di posizione, inclinazione vengono determinate dal trattorista con gli appositi comandi idraulici presenti sulla trattrice (comandi indipendenti a richiesta). Sulla struttura della macchina è presente un sistema brevettato "antishock", il quale tutela l'apparato scavallante da eventuali urti laterali o longitudinali.


Idrauliche a flagelli in gomma

 


Gruppo Spollonante Idraulico R24 per vigneti con flagelli in gomma

utilizzabile su allevamenti a Gujot Medio-Alto, Cortina Semplice, Casarsa e GDC. Può essere composto da un solo rullo per operare su allevamenti a spalliera con capo a frutto basso oppure a doppio rullo per l'impiego su allevamenti a Cordone Alto e GDC.

E' disponibile inoltre il kit spollonatore idraulico ribaltabile, ad un solo rullo, per la pulizia della curvatura alta idonea per allevamento a GDC (può anche essere utilizzato sulla parte bassa della pianta). Tutti i gruppi possono essere applicati sui telai delle nostre cimatrici o su porta attrezzi posteriori (vedi immagini a lato).


I marchi, loghi e quant'altro sono di proprietà esclusiva dei nostri collaboratori, utilizzati  solo al fine  commerciale sotto richiesta scritta da parte di Accessories for Vineyards.